Il tappeto: un complemento d'arredo

Il tappeto è spesso considerato un elemento secondario nell’arredamento della casa tant’è che solitamente viene acquistato una volta scelti gli arredi di tutte le stanze. Eppure l'importanza del tappeto non è da sottovalutare quando si decide di ristrutturare o riarredare un ambiente.

Il tappeto, infatti, è in grado da solo di rinnovare un’intera stanza senza la necessità di apportare interventi radicali o acquistare mobili nuovi. Insomma, è un vero e proprio complemento d’arredo. Spesso riesce a cambiare completamente il volto di un intero ambiente rendendolo accogliente e sofisticato, altre volte invece è l’elemento chiave dell'arredamento che definisce l'intero stile della nostra casa. Tutto dipende dal materiale scelto, dalla trama e dai colori. Quelli brillanti e vivaci donano un tocco grintoso all’appartamento mentre i tappeti dalle tinte tenui conferiscono all’ambiente un allure più chic.

Qualunque siano le vostre esigenze, nel nostro showroom a La Spezia potrete scegliere in tutta comodità tra un'ampia gamma di tappeti d'arredo, in vari colori e tessuti, con l’aiuto di consulenti esperti.

Il tappeto può essere collocato in qualsiasi ambiente della casa. L’importante è scegliere quello più adatto al tipo di stanza cui è destinato. Per esempio i tappeti più delicati e preziosi si adattano perfettamente a zone di rappresentanza come la camera da pranzo e il salotto; i più semplici sono ideali per ambienti come il bagno o la cucina mentre, per le zone esterne come il terrazzo, sono da preferire tappeti particolarmente resistenti agli agenti atmosferici. In alternativa potremmo scegliere di appenderlo alla parete per creare un elegante effetto arazzo. 

Il tappeto: cenni storici

Il tappeto più antico che si conosca risale al V secolo a. C. ed è stato rinvenuto in Siberia nella vallata di Pazyryk da cui prende il nome. Tuttavia, notizie più certe circa la storia del tappeto si hanno a partire da un periodo molto successivo. Fu infatti tra il XIII e il XVI secolo che la produzione di tappeti orientali raggiunse il suo apice per opera dei turchi che perfezionarono le tecniche di annodatura e si specializzarono in raffinate decorazioni vegetali dai colori brillanti. In Europa i primi tappeti ispano-moreschi furono realizzati in Spagna nel 1200 e poi esportati in tutto il continente. Oggi, senza dubbio, è l’Iran il Paese leader nella produzione ed esportazione di tappeti.